Di brutte situazioni e come evitarle.

Buongiorno!
Oggi, visto che domani è l’otto marzo ho deciso di affrontare un discorso interessante, vi propongo una collaborazione con un’amica, Vanessa Ricci.
Mi ha fatto leggere questo vademecum sui rapporti occasionali, e le ho proposto di pubblicarlo qui.

#ENJOY-

Introduzione allo sclero:

“Una botta e via”: Rapporti consensuali fra sconosciuti o persone appena conosciutesi; poiché non si sa nulla della vita sessuale del partner sono SEMPRE consigliati i preservativi, oltre che come anticonezionale, come barriera dalle mst.

“Pillola anticoncezionale”: NO! Non ti protegge dalle malattie.

NO! Non ti fidare di una tipa mai vista prima che ti dice che “tanto prende la pillola”.

Condom is the way.

“Preservativo”: Oggettino magico che, al solo costo di circa 1€ e una sensazione di lattice ti protegge in un colpo solo da malattie, infezioni e gravidanze. WOW!

“Pillola del giorno dopo”: Magica caramellina che, al solo costo di circa 12€ e una vaga sensazione di morte fino al prossimo mestruo ti para il culo dalle gravidanze indesiderate, per esempio dopo la rottura di un preservativo. WOW la scienza!

“Aborto”: Pratica legale dal 1978 in Italia, ma pressoché impossibile da effettuare in pace e serenità nel Belpaese.

Argomento ancora controverso poiché molte persone non ne vogliono sentir parlare e altri lo difendono a spada tratta, essendo un diritto riconosciuto per legge.

Problema: la scelta è molto delicata e molti dei difensori dell’aborto a conti fatti sulla propria pelle, vorrebbero evitarlo per le ragioni più disparate.

Poiché le scelte di questa ultima categoria di “pro-choice” si riflette solo e soltando sulla loro vita, tutto procede per il meglio.

Il fattaccio:

Tizio incontra Tizia.

Tizio e Tizia vogliono scopare.

Tizio e Tizia scopano.

YAY.

Passa un po’ di tempo.

Tizia chiama Tizio e gli dice che è incinta,

che non vuole abortire,

che lui deve prendersi le sue responsabilità.

Ora, caro tribunale dei telespettatori, chi dei due ha torto? Chi dei due ha ragione?

Via al televoto!

Ennò caro il mio programmucolo TV da due soldi!

Mancano troppi elementi sui piatti della bilancia, una varietà infinita di possibilità!

Cerchiamo di vederci chiaro ed analizzare le situazioni più comuni!

Situazione 1a:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì!

Tizio: Però non voglio usare il preservativo.

Tizia: Sììì!

Tizio: E se rimani incinta non voglio sentire stronzate su mantenimento e simili.

Tizia: Sììì!

Tizio, consapevole dei rischi di una gravidanza, avverte Tizia che non gliene frega niente e che non ha intenzione di fare il padre. Se Tizia accetta si assume tutte le responsabilità del caso, ma io le consiglierei di rifiutare.

 

Situazione 1b:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì! Però non voglio usare il preservativo.

Tizio: Sììì!

Tizia, consapevole dei rischi di una gravidanza, avverte Tizio che non gliene frega niente. Se Tizio accetta senza indagare ulteriormente, si assume tutte le responsabilità del caso, ma io gli consiglierei di rifiutare.

 

 

Situazione 2a:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì!

Tizio: Aspetta che prendo i preserva…

Tizia: No no, prendo la pillola (e invece non la prende)

Tizio: Sììì!

Tizia, c’è un posto all’inferno per gente come te. Tizio, consapevole dei rischi di una gravidanza, sceglie di usare precauzioni, ma viene rassicurato da Tizia a non usarle, di conseguenza tutte le responsabilità del caso ricadono su di lei

Situazione 2b:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì!

(Il preservativo si rompe, Tizio non dice nulla, Tizia è scema e non se ne accorge)

Tizio, c’è un posto all’inferno per gente come te. Tizia, consapevole dei rischi di una gravidanza, sceglie di usare precauzioni, ma viene rassicurata da Tizio che è tutto a posto quando non è così, di conseguenza tutte le responsabilità del caso ricadono su di lui

 

 

Situazione 3a:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì!

Tizio: Ops, il preservativo si è rotto!

Tizio/a: Sticazzi.

Tizio/a, consapevole dei rischi di una gravidanza, sceglie di fregarsene altamente. Così facendo si assume tutte le responsabilità del caso

Situazione 3b:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì!

Tizio: Ops, il preservativo si è rotto!

Tizio/a: Andiamo subito a predere la magica pillola del giorno dopo!

Tizio/a, consapevole dei rischi di una gravidanza, sceglie di correre e porre rimedio. Così facendo si libera da tutte le responsabilità del caso

 

Situazione 3c:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì!

Tizio: Ops, il preservativo si è rotto! Andiamo subito a predere la magica pillola del giorno dopo!

Tizia: Nope!

Tizio, consapevole dei rischi di una gravidanza, sceglie di correre e porre rimedio. Così facendo si libera da tutte le responsabilità del caso, nonostante Tizia abbia deciso di non fare lo stesso

 

Situazione 3d:

Tizio: Scopiamo?

Tizia: Sììì!

Tizio: Ops, il preservativo si è rotto!

Tizia: Andiamo subito a predere la magica pillola del giorno dopo!

Tizio: Nope!

Tizia, consapevole dei rischi di una gravidanza, sceglie di correre e porre rimedio. Così facendo si libera da tutte le responsabilità del caso, Tizio ha scelto invece di fregarsene altamente, se Tizia non riuscirà a prendere la pillola a causa del suo mancato aiuto, si assume le responsabilità del caso

 

Morale della favola:

Non importa che tu sia Tizio o Tizia, l’unica cosa che importa è che le cose le fai con la testa, e che se non vuoi bambini agisci di conseguenza.
Fate sesso, fatene più che potete, ma fatelo sano e fatelo sicuro.

Se volete contattarla:

vane_chan_12@yahoo.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...