Dalla costa d’oro, attraversando i Sette Mari

Sto viaggiando in lungo e in largo. 
Ma adesso ho l’impressione
di non essere più me stesso,
e che non sia io a fare tutte le cose
che a volte faccio, ma un altro.

Chiudo gli occhi pensando a casa, 
ecco che un’altra città se ne va nella notte.
Ma non è buffo quel che succede?
Ti accorgi che ti manca qualcosa
Solo quando l’hai persa.
E il mio cuore giace lì, gettato via, 
e lì giacerà sino al giorno della mia morte.

E quindi, cerca di capire,
non sprecare il tuo tempo
a rinpiangere quegli anni perduti.
Solleva il viso, e preparati a lottare!
Renditi conto di stare
vivendo i tuoi anni migliori!

Ho troppo tempo nelle mie mani,
mentre tu sei nei miei pensieri.
Non si può calmare facilmente questo dolore,
Se non ti riesce di trovare
Il modo giusto per esprimerlo
diventa dura resistere un giorno ancora.
E questo mi fa venire voglia di piangere
e tendere le mani al cielo.

E quindi, cerca di capire,

non sprecare il tuo tempo

a rinpiangere quegli anni perduti.
Solleva il viso, e preparati a lottare!
Renditi conto di stare
vivendo i tuoi anni migliori!

Annunci

3 pensieri riguardo “Gli anni perduti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...