Mi hanno passato i video della ragazza che si è suicidata. 

Sinceramente fino a ieri non sapevo nulla ne di lei ne di sti video ne del carrozzone che era stato montato.
Ma la situazione mi ha ricordato molto un fenomeno analogo risalente ad una quindicina di anni fa. “Forza Chiara da Perugia”. Video in cui una ragazza, allora minorenne, aveva svariati rapporti con il suo fidanzato. Dopo la rottura il fidanzato, per vendetta, mise in rete il video incriminato. Erano comunque altri tempi, non c’erano i Social e non c’erano programmi come whatsapp, ma il video divenne comunque virale grazie a irc, al peer to peer ecc. 

Ora, non so come andò a finire con Chiara. Non ho mai saputo l’epilogo della storia. Spero non sia finita male come quella di Tiziana.
Comunque al netto delle similitudini fra i due casi, ci sono anche grosse differenze. Chiara era una sedicenne e durante il video chiedeva al fidanzato di cancellarlo, che si vergognava.

Tiziana invece era una trentunenne ben consapevole di quello che stava facendo. Incitava i ragazzi a filmare, ad essere chiamata troia, puttana, zoccola, o filmandosi col telefono mentre aveva un vibratore nel culo chiedendo al destinatario di venire a scoparla  “sul letto del cornuto” ( il fidanzato). 
Qui viene il punto secondo me. Ok, ti sei fatta il video e lo hai girato a diverse persone (“amici” vista la situazione mi pare una parola grossa). 

Qualcuno ha voluto metterlo in rete, su qualche sito. 
Quello che non riesco a capire ed a spiegarmi è tutta la shitstorm che si è riversata sulla ragazza successivamente. Ma perchè? Che problema avete? 
Se mi capita un video così, come successe all’epoca con Forza Chiara, al limite ci rido, mi ci faccio una sega, toh. Ma poi finisce li. 

Non mi passa nell’anticamera del cervello di andare a cercare la ragazza su Fb per insultarla. Ma che cazzo me ne frega?! 

E tantomeno creare pagine, gruppi, magliette, meme, ecc ecc ecc… Vi rendete conto? 
È questo finto moralismo, che in realtà diventa una valvola di sfogo per la vostra ignoranza il problema. Non la ragazza che fa pompini all’amante.

All’estero il caso di Amanda Todd è tra i più conosciuti in materia di cyberbullismo. Il video che vedete fu girato da Amanda per raccontare la sua storia . Era il 7 settembre 2012. Un mese dopo venne ritrovata morta. Si era suicidata, a soli 16 anni.  Il video è ancora in rete su volontà della madre di Amanda a imperituro ricordo della figlia e di cosa voglia dire subire il cyberbullismo.  

https://www.youtube.com/watch?v=s9tkcjiAvys

Guardatelo e leggete la sua storia prima di emettere giudizi su casi come il suo. Perché un errore che ti perseguita per sempre non è una tua colpa né è responsabilità della tecnologia. Ma delle persone. Persone più desiderose di ferire che di supportare e amare.


Andate a fare in culo.


Annunci

18 pensieri riguardo “Bravih Stronzih.

  1. Il caso di Chiara me lo ricordo benissimo perché è avvenuto nella mia città… io non l’ho mai voluto vedere quel video, ma se ricordo bene apparse uno striscione allo stadio che la insultava… un insulto pubblico su larga scala, una sorta di internet ante litteram che mi diede tanto fastidio. Di lei non si è saputo più nulla…
    La storia di Tiziana è veramente schifosa… una vera e propria lapidazione 2.0

    Liked by 1 persona

  2. Forza Chiara me lo ricordo. Io dico che ad essere cresciuti senza social siamo stati fortunati. Pure io non capisco cosa cazzo ci sia da insultare, perché, improvvisamente i pompini non li fa/apprezza + nessuno? Ma ce la fate? Mi unisco al tuo andate a fare in culo. Oh.

    Liked by 1 persona

  3. Direi che ognuno dovrebbe vivere la propria vita nel modo migliore, senza giudicare, ma rispettando gli altri… ma soprattutto senza perseguitare la vita altrui… e se non ci si riesce, almeno proviamoci!
    Ci sono così tanto da fare nella nostra di vita… io non avrei proprio né tempo, né energia, né voglia da sprecare nel dar fastidio al prossimo… e mi stupisco che qualcun altro ne abbia…
    Ho seguito il tuo link… incredibile come pur cambiando più volte città Amanda sia stata perseguitata… O_O inconcepibile… Mi vien una gran voglia di gridare: VIVETE LA VOSTRA VITA!

    Liked by 1 persona

  4. Io credo che molte persone, con l’avvento dei social, sia completamente impazzita. Vi ricordo che ci sono persone che hanno insultato Fabio De Caro (Malammore in Gomorra la serie), perché in una puntata fa qualcosa di terribile. Ma avete capito? Insultare un attore che fa solo il suo lavoro.

    Quindi, come facciamo a meravigliarci di quello che è successo, e che succede troppo spesso? Ancora oggi sento commenti come: “Si, ma quella ragazza era una zoccola!”, “Ma da una così, di cosa ci si meraviglia?” ecc. ecc.

    Insomma, viviamo in un mondo bigotto e di falsi moralisti.

    Un commento sopra diceva che siamo stati fortunati a vivere senza social. Beh, direi al 50%. I social ci danno la possibilità di fare belle cose se usati bene. Ma al 50% è uno schifo, perché la gente li rende tale.

    In effetti una volta col bulletto di turno ti facevi qualche scazzottata, e finiva tutto…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...